CRITICHE ALL’OPERATO DI AMIA: LA LEGA È IN MAGGIORANZA O NO?

Martedì 6 febbraio è apparso sul quotidiano L’Arena (vedi articolo in basso) una polemica di alcuni esponenti della Lega Nord cittadina, in merito al progetto su un’area per la raccolta dei rifiuti nel quartiere di S. Massimo. La polemica, per come è posta e per i ruoli ricoperti dalla Lega in amministrazione da 11 anni a questa parte (sia in Comune che in Circoscrizione), lascia basiti e somiglia più ad un attacco mirato ad personam.

A seguire la nostra nota stampa firmata dal Coordinatore Luca Zampini.

Comunicato

CRITICHE ALL’OPERATO DI AMIA: LA LEGA È IN MAGGIORANZA O NO?

Verona, 6 febbraio 2018

Leggiamo stupiti, in merito allo stagnare del progetto di ecocentro per la raccolta di rifiuti in via Casarini a San Massimo, dell’attacco all’operato di AMIA da parte di alcuni esponenti leghisti – Comencini, Simeoni, Zelgher, Zavarise – che pur affermando non trattarsi di critica, la loro, ma di “sollecito” nei confronti dell’amministrazione, mostrano un atteggiamento più da oppositori che da facenti parte dell’attuale maggioranza di Palazzo Barbieri.

Non possono ignorare gli esponenti leghisti, ben rappresentati all’interno anche dell’attuale amministrazione (come nelle due precedenti), con 2 assessori, di cui uno anche vicesindaco, e 7 consiglieri (solo per restare all’interno di Palazzo Barbieri…), che Amia è azienda municipalizzata, che risponde quindi al Comune.

Che il problema non sia invece interno ai rapporti tra Lega e altre forze di maggioranza?

Oppure alle capacità stesse nel corso degli anni di alcuni esponenti del Carroccio?

Ci auguriamo – e lo auguriamo ai cittadini veronesi – che non sia così, alla luce delle ambizioni elettorali nazionali di alcuni suddetti leghisti.

Per chi siede in maggioranza (nella buona e nella cattiva sorte) le critiche all’operato dell’amministrazione che si rappresenta – nello specifico ad AMIA – andrebbero fatte nelle sedi opportune, trovando eventualmente relative soluzioni; e magari le critiche andrebbero mosse con pertinenza, competenze, e dati alla mano.

A meno che non si vogliano mascherare secondi fini.

Luca Zampini

Progetto Nazionale – Coordinatore provinciale

Check Also

PROSSIME USCITE DEL CIRCOLO LEGNAGHESE DI PROGETTO NAZIONALE

Proseguono le uscite pubbliche del circolo di Legnago. I prossimi appuntamenti vedranno impegnati i nostri …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.