OSTERIA N°9…I SOLDATI FAN LE PROVE…

“Osteria n°9…i soldati fan le prove…”

Verona 14/09/17

“…fan le prove contro il muro per veder chi ce l’ha più duro…”
Recitava così una delle tante canzoni nazionalpopolari che si imparavano tra l’adolescenza e le caserme italiane ai bei tempi in cui la naja era un obbligo.
E proprio questa, a circa sei mesi dal voto, potrebbe essere la sigla d’accompagnamento per i due grandi schieramenti di centro-destra e di centro-sinistra….prove tecniche per cercare una guida e prove tecniche per mostrare un’identità politica (smarrita) forte.

Ad ottobre le due regioni più importanti del Nord Italia, Lombardia e Veneto, andranno al voto per un referendum sull’autonomia delle stesse.
Progetto Nazionale ha espresso il proprio orientamento per il SÌ al voto referendario in entrambe le regioni: il Federalismo è qualcosa che ci appartiene storicamente e politicamente, indipendentismi e secessionismi vari no. In un contesto storico e geopolitico come l’attuale in cui i rapporti di forza si misurano sulla scala delle potenze continentali, parlare di “Stato Veneto” o “Stato Lombardo” è decisamente anacronistico, castrante e ridicolo!
Ma indipendentemente da ciò che voterà ciascuno di noi, e dalla vittoria scontata del SÌ, ai fini pratici per il comune cittadino, avendo il referendum valore consultivo, l’esito non sarà che, nell’immediato e per dirla con un francesismo, “carta da culo”!
Cui prodest? In un centro-destra alla continua ricerca di un leader che non c’è, un successo in Veneto e Lombardia targato Lega Nord, proietterà il “buon” Matteo Salvini in prima fila per la guida della coalizione, forte anche della 3ª partecipazione in 4 anni al Forum Ambrosetti di Cernobbio…ottima investitura tra la gente “che conta”…
Il centro-sinistra invece, nonostante le continue faide interne, prova a ritrovare una propria identità politica, più a “sinistra” e più cazzuta, viste le numerose e continue critiche fatte all’altro Matteo (Renzi)…e di cosa si preoccupa per ritrovare una propria identità degna dei propri padri fondatori dell’attuale repubblica italiana assolutamente messa in ginocchio da 5anni della loro totale incapacità?
Dei lavoratori Italiani? Dei pensionati italiani? Di una nuova riforma scolastica (per inciso, basterebbe ripristinare pari pari la riforma Gentile…con l’unica modifica fatta da Craxi che sottoscrivo: non obbligatorietà della religione cattolica)? No! Di qualcosa di ancor più di “sinistra”!!! Di antifascimo!!! Il collante politico a sinistra (e non solo) buono per tutte le stagioni.
Già, la miracolosa panacea a tutti i mali (interni al partito), che si possa sbandierare a tutte le altre “sinistre”! Perché quando non si ha più nulla da dire, da fare, da proporre, si ritorna sempre lì…per la gioia di tutte le cariatidi dell’Anpi, di sepolcri imbiancati e mummie varie! Quando nulla hai fatto, nulla puoi ascriverti di costruttivo, di positivo e di duraturo a futura memoria, allora non ti resta che puntare l’indice sui pericolosissimi gadget di Predappio ed i saluti romani! Settanta anni e più a romper i coglioni con l’autoproclamatasi tale “superiorità culturale e morale della Sinistra”, ed oltre a ciò non siete riusciti a partorire altro!
Passerà la “legge Fiano” in Senato? Mi auguro di no, ma non ne faccio la “battaglia della vita”…da buon Fascista, ME NE FREGO!!! Son già anticostituzionale per definizione, in maniera transitoria da ben 72anni…
Quanto al simpatico artefice di tutto ciò, l’onorevole Fiano, lo saluto Romanamente e lo invito a venire “a passeggio con me una di queste sere, tra le bandiere nere ed un tramonto rosso, sulla città Imperiale, vieni a passeggio con me, sul Ponte Mussolini, dove corrono i bambini con i fazzoletti neri, OGGI COME IERI!”

Matteo Tinelli
Progetto Nazionale Verona – Zona Lago

Check Also

SABATO 25 NOVEMBRE SI È APERTA LA CAMPAGNA DEL TESSERAMENTO DI PROGETTO NAZIONALE PER IL 2018

Lo scorso 25 novembre, all’interno di una sede rinnovata nell’estetica e nelle funzionalità, ha preso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *