ALMERIGO GRILZ, UNA VITA VISSUTA VERAMENTE

Oggi, 19 maggio 2020, ricorre il trentatreesimo anniversario della scomparsa di Almerigo Grilz.

Ai più che leggeranno queste semplici righe non servirà presentazione alcuna sulla figura del giornalista indipendente triestino.

Passione, coraggio e militanza sono alcune delle caratteristiche distintive che hanno accompagnato la carriera giornalistica e politica di Almerigo.

Trascinatore nel Fronte della Gioventù di Trieste, abile comunicatore, reporter senza timore, fondatore assieme a Gian Micalessin e Fausto Biloslavo dell’Albatross Press Agency, pioniere di un modo di fare reportage che oggi giorno non esiste praticamente più.

Volutamente dimenticato, in Italia – questo è giusto sottolinearlo – dal mainstream del “pensiero dominante” e da chi pretende di essere depositario di qualsivoglia primazia culturale, il “ruga” – brontolone in dialetto triestino – come veniva chiamato dai suoi amici e camerati, vivrà per sempre negli scatti fotografici fatti nei luoghi di guerra dimenticati (dal Libano alla Cambogia, dalla Birmania al Mozambico per citarne alcuni ), con pochi mezzi a disposizione ma con tanta dedizione.

Almerigo Grilz Presente!

Johnny Torresani

 

Check Also

FONDAMENTALE AIUTARE LE ATTIVITÀ ECONOMICHE LOCALI A RIPARTIRE

Fortunatamente molte amministrazioni comunali si sono già attivate o stanno ragionando in questa direzione. Le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.