ADESIONE ALLO SPRAR: PROGETTO NAZIONALE DICE NO ANCHE A LEGNAGO E SAN BONIFACIO

Continuano le prese di posizione critiche dei Circoli di Progetto Nazionale rispetto alla scelta di aderire al sistema di accoglienza SPRAR da parte delle amministrazioni comunali di San Bonifacio e Legnago.

Mentre a San Bonifacio il nostro responsabile locale Andrea Soave, in un’intervista sul quotidiano L’Arena di giovedì 2 marzo (vedi articolo), esprimeva il nostro dissenso, a Legnago i nostri militanti saranno in Piazza Garibaldi questo sabato 4 marzo dalle ore 9 alle 12 con un gazebo e volantinaggio.

Prima dello SPRAR oggi urgono fatti concreti – e relativi dati – d’inversione di tendenza da parte dell’attuale governo sul fronte immigratorio. Già troppa è stata la disponibilità e i sacrifici delle comunità locali sotto il profilo dell’accoglienza.

Quelli che prima si riempivano la bocca (e ci riempivano la testa) col termine di “profughi”, oggi con disinvoltura ammettono che la percentuale dei “rifugiati” diminuisce come incidenza a favore di quella crescente di altre forme di protezione, “sussidiaria” o “per motivi umanitari”, dove si infila praticamente di tutto. Il governo italiano brancola nel buio, procede a tentoni, usa la pressione immigratoria che ci vede geograficamente esposti in prima linea come argomento di contrattazione con l’Unione Europea che non ci chiede affatto, come ci raccontano i furbastri della politica nazionale (che firmano reiteratamente Trattati, accordi e patti internazionali senza esserne obbligati ma che poi ci vincolano), di accogliere di tutto e di più. Siamo all’accettazione passiva ed interessata del fenomeno, con tutto quello che ne consegue e ne conseguirà.

Non lo possiamo accettare.

Check Also

“CASO CAMPEDELLI”, LA SINISTRA MONTA UN CASO

La vicenda delle polemiche sulla presunta rimozione del docente di religione cattolica all’istituto Scipione Maffei, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.