PROGETTO NAZIONALE PRO TERREMOTATI ANCHE A SAN GIOVANNI

L’articolo qui riprodotto è stato pubblicato a pag.15 sul numero di Giugno del mensile Il Nuovo Lupo.

 Nelle domeniche 10 e 24 di Giugno lungo il viale alberato Papa Giovanni Paolo II, il Circolo lupatotino di Progetto Nazionale Fiamma Futura ha effettuato una raccolta di generi di soccorso per la popolazione emiliana delle zone colpite dal recente terremoto.

Ci ha gratificato constatare grande curiosità e disponibilità presso i concittadini che si sono avvicinati ai nostri gazebo; varie le domande e le curiosità circa gli eventuali materiali utili ad alleviare, anche solo parzialmente, le sofferenze e i disagi di chi ha perso tutto o quasi, ma che nonostante ciò manifesta grande forza d’animo e desiderio ardente di tornare alla normalità.

In molti ci hanno lasciato il loro contributo, fatto di generi alimentari a lunga conservazione, stoviglie in plastica, acqua, prodotti per l’igiene personale e repellenti antizanzare, che è quanto sostanzialmente ci è stato chiesto come priorità dai nostri referenti di zona.

Il nostro Circolo ha effettuato direttamente una prima consegna in loco sabato 16 Giugno, mentre diverse consegne sono state fatte da altri Circoli territoriali di Progetto Nazionale nelle settimane precedenti.

Il viaggio affrontato ci ha così consentito di poter testimoniare in prima persona l’orgoglio di tanti emiliani che hanno saputo reagire positivamente al dramma, ma anche constatare con stupore di quanto ci abbia sfiorato la tragedia, a poche decine di chilometri da noi. Lungo il tragitto, una sequenza impressionante di case irrimediabilmente danneggiate, tetti crollati, pareti sventrate, intere zone svuotate ed isolate, attività produttive frutto di anni di sacrifici cancellate; nei parchi dei Paesi tendopoli attrezzate dalla Protezione Civile, file di camper e roulotte per i più “fortunati” (chi ha potuto sistemarsi nelle immediate vicinanze delle proprie abitazioni), tende ovunque. Una particolare emozione ci ha destato la vista, in un giardino, di una tenda grande che ospitava una coppia di genitori e di 3 piccole tende per i figli. C’è grande dignità e compostezza.

Noi continueremo a fare il nostro dovere, sostenendo i connazionali emiliani; la raccolta proseguirà quindi anche nel mese di luglio, precisamente nelle domeniche 8 e 22, sempre in Viale Papa Giovanni II, animati dalla volontà di rendere concreta la nostra Idea di Solidarietà Nazionale.

 Stefano Raffagnini

Marco Zamboni

Circolo “San Giovanni Lupatoto” di Progetto Nazionale

                             

Check Also

“CASO CAMPEDELLI”, LA SINISTRA MONTA UN CASO

La vicenda delle polemiche sulla presunta rimozione del docente di religione cattolica all’istituto Scipione Maffei, …