FURTI A RIPETIZIONE A MONTEFORTE

Comunicato

Verona, giovedì 13 dicembre 2012

Il nostro Circolo “Valdalpone” presenta un documento di sensibilizzazione in Consiglio comunale

 La vicenda era già emersa la scorsa settimana, ma ha fatto capolino sul maggiore quotidiano cittadino anche oggi, giovedì 13 dicembre, con un articolo a pag.27 de L’Arena. Una fitta serie di furti e razzie ha interessato nelle ultime settimane Monteforte d’Alpone e le frazioni di Brognoligo e Costalunga.

Era stato proprio il presidente del nostro circolo territoriale, Alberto Speri a lanciare l’allarme sociale che stava esasperando i cittadini della vallata, con un documento fatto protocollare in Comune e poi letto dal Sindaco Carlo Tessari proprio in Consiglio comunale, venerdì 30 novembre.

I nostri militanti chiedevano che la piaga fosse trattata come priorità durante il consiglio, e così è stato, non senza polemiche da parte della minoranza la quale sottolineava il paradosso che fosse stata una associazione non rappresentata in Consiglio comunale a segnalare il grave problema agli amministratori montefortiani e a sollecitare relative contromisure.

Polemiche a parte, resta la gravità della situazione, che richiede, indipendentemente dalle risorse disponibili, maggiore coordinamento tra le forze di Polizia locale e Arma dei Carabinieri, prevenzione e verifica/rimodulazione periodica dei piani sulla sicurezza dei cittadini, che non può e non deve essere (giustamente) solo quella stradale, per la quale si trovano magicamente uomini e mezzi (forse perché remunerativa per le amministrazioni?), ma anche quella domestica e sulla proprietà.

Accogliamo per il momento con favore la disponibilità della giunta Tessari ad aver dato voce (per nostro tramite) ad una richiesta pressante dei cittadini di Monteforte, attendiamo però ora misure concrete, che se da un lato possono essere condizionate da carenza di risorse, dall’altra devono essere supportate dalla razionalizzazione dei mezzi e soprattutto da una forte e precisa volontà politica, ammesso che questa ci sia.

Noi, contrariamente all’opposizione comunale, non ci meravigliamo che la nostra associazione abbia segnalato il problema e sollecitato interventi in materia, perché sappiamo bene quanto la nostra gente abbia le radici ben fonde nel territorio, che sente e vive come questione di identità e appartenenza e non come scenario da teatrino elettorale!

 Coordinamento provinciale

Check Also

DOMENICA 26 MAGGIO ANCHE CANDIDATI DI PROGETTO NAZIONALE IN LIZZA PER LE AMMINISTRATIVE VERONESI

Domenica 26 maggio gli italiani saranno chiamati al voto per le elezioni europee. In questo …