M.E.S.: IL FONDO AMMAZZA-STATI NON VA RATIFICATO!

Il sistema bancario truffaldino, lo scriviamo a chiare lettere, perché si regge sulla colossale truffa dell’appropriazione indebita del denaro e del signoraggio, si sta attrezzando con un nuovo strumento per la definitiva schiavitù dei Popoli e delle Nazioni: il Meccanismo Europeo di Stabilità.

Ma cos’è il M.E.S. o E.S.M. (“European Stability Mechanism”), secondo la lingua della tirannide mondialista?

Quello che nel linguaggio demagogico del prof. Monti sarebbe un «Fondo Salva-Stati», è in realtà un autentico «Fondo Ammazza-Stati».

Un’ennesima istituzione finanziaria a carattere sovrannazionale e privatistico, che sarà sovraordinata non solo agli Stati, ma persino all’Unione Europea e financo alla Banca Centrale (BCE). Si tratta di un «governo dei creditori» contro gli Stati debitori che imporrà «rigori e austerità» per assicurarci che continuiamo a servire il debito.

A questa entità gli Stati (sono 17, fra cui l’Italia) parteciperanno non come sovrani, ma «in qualità di soci e debitori»; riceveranno istruzioni su quali tagli, austerità e rigori applicare ai loro cittadini (sudditi) «al fine di ottenere la liquidità necessaria per evitare il default» (un default che sarebbe saggio fare subito!)…

Il destino che hanno riservato alla Grecia, commissariata dalla Troika (Ue-Bce-Fmi), diventerà il nostro. Il M.E.S. avrà il potere di svuotare le casse degli Stati senza che governi, parlamenti e cittadini possano opporsi. Per sostenere un euro agonizzante e un sistema bancario speculativo, comincia il saccheggio senza limiti e senza controllo.

All’operatività del M.E.S. manca la ratifica degli Stati che vi “parteciperanno”; l’Italia non l’ha ancora fatto. Nessuno ne parla, in primi i media e i politici, pronti ad avallare supinamente qualsiasi rinuncia di quote residue di sovranità.

È una questione di libertà: l’Italia non dovrà votare a favore della «Modifica dell’articolo 136 del Trattato sul Funzionamento della UE», sotterfugio del linguaggio burocratico dietro cui si cela il Meccanismo Europeo di Stabilità!

Informiamoci, informiamo e mobilitiamoci. Serve una lobby di popolo che faccia pressione sulla residuale propaggine della classe politica.

Progetto Nazionale sarà presente col proprio gazebo:

–          domenica 18-Marzo al mattino in P.zza Pradaval;

–          sabato 24 e domenica 25 Marzo, mattina e pomeriggio, in Piazzetta 14 Novembre (fronte piazza Erbe).

Guy Fawkes

                                                                                               

Check Also

CANDIDATI ALLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE DEL 26 MAGGIO 2019

Comunicato Verona, giovedì 28 marzo 2019 Il Coordinamento provinciale di Progetto Nazionale comunica che alle …