Breaking News

PROGETTO NAZIONALE – ASSEMBLEA GENERALE DEI CIRCOLI

Progetto Nazionale si avvia a celebrare la sua quarta ed annuale Assemblea Generale, che si terrà sabato 7 febbraio 2015 presso la Sala Mascagni dell’hotel Leon d’Oro, in un momento storico in cui l’Italia è sempre più avviata verso il baratro socio-economico e verso la deriva sullo scenario internazionale.

Smantellamento e svendita di quanto faticosamente conquistato sul piano sociale, economico, produttivo e scientifico, disancoraggio dai principi, svuotamento di identità, assenza di progettualità condivise di destino, rinnegamento di qualsiasi volontà di potenza, perdita di consapevolezza geopolitica…ci sono elementi sufficienti per delineare un quadro di una ex Nazione, oggi Paese, bella e apparecchiata per tornare ad essere come sempre i suoi nemici l’hanno voluta «Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave sanza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!», magari nella sua moderna versione di grande villaggio turistico e museo a cielo aperto per le vacanze dei danarosi villeggianti, meglio se americani o inglesi…e comunque discount del grande capitale transnazionale.

Lo scivolamento verso questo baratro della scomparsa dalla storia è il filo rosso che tiene uniti, in “continuità di servizio”, gli ultimi 3 governi Monti-Letta-Renzi, così tanto educatamente ossequiosi ai desiderata di banche ed organismi internazionali.

È una china che deve essere invertita. Da subito. Senza attese messianiche in “salvatori” di sorta, specialmente in salsa esotica. Rimboccarsi le maniche, fare autocritica e magari un bel bagno d’umiltà per ritrovare la strada che permetta in primis di non regalare ulteriormente l’Italia a chi, nei propri deliri internazionalisti e progressisti, la odia profondamente. E non diciamo questo sulla scorta di un nazionalismo sciovinista e datato, lo diciamo nella consapevolezza che l’Italia è Europa, che il destino degli italiani e degli europei, se vorranno continuare ad esistere come soggetto storico, è l’Europa. Ma in Europa ci si sta con la schiena dritta, con consapevolezza delle proprie origini e le idee chiare, da cittadini e non da sudditi.

Su questa strada è necessario trovare la ricomposizione di un centro-destra che, solo se unito, potrà puntare ad un progetto di governo (non di rappresentanza o di testimonianza), a partire dalle prossime importantissime elezioni regionali. Proprio in relazione al prossimo voto regionale, Progetto Nazionale si sta giocando le proprie carte ed è seduta al tavolo delle trattative per individuare un candidato che condivida e porti avanti le istanze della nostra Associazione.

Sintesi di differenti sensibilità e storie politiche per sinergie che ambiscano al governo, al di sopra degli interessi di bottega e di parrocchia, per i più alti interessi di Patria: questo, a nostro modo di vedere, il cammino da intraprendere.

L’Assemblea di Progetto Nazionale, che vuol essere una Associazione di Uomini, di Idee e di Volontà, sarà un momento, ci auguriamo, importante e condiviso, di discussione e di confronto corretto e trasparente con le altre forze politiche, e di indirizzo per i nostri associati.

Luca Zampini

Coordinatore provinciale – Verona

*****************************************************************************************

Articolo uscito su MOVIMENTO, periodico della destra sociale veronese (Anno XI – Numero 1 – Gennaio 2015)

ASSEMBLEA 2015_Ultima versione-piccola

Check Also

LA BUONA DESTRA CHE PIACE ALLA SINISTRA

27 aprile 2021 Lo confesso, ho peccato. Devo fare ammenda. Con imperdonabile ritardo scopro solo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.