PROGETTO NAZIONALE RICORDA LA TRAGEDIA DELLE FOIBE E DELL’ESODO

Come ogni anno da quando è stata intitolata la piazza, venerdì 10 Febbraio, nella ricorrenza del Giorno del Ricordo, ci troveremo alle 21 nel quartiere di Santa Lucia a Verona, in Piazza Martiri d’Istria, Fiume e Dalmazia, per deporre una corona di fiori e ricordare in sentito raccoglimento le vittime del terrore e della crudele pulizia etnico/politica degli slavo-comunisti appoggiati dai partigiani italiani delle Brigate Garibaldi (solidali con le mire annessionistiche jugoslave) sui nostri ex confini orientali.

Il nostro è un atto dovuto, che sfugge all’ipnosi dei modi apparentemente ragionevoli di chi, non potendo più tacere la realtà (con la “pulizia storiografica”), dopo averla prima negata, vorrebbe oggi distorcerla

Un atto dovuto davanti ad una ferita – le Foibe – nel grembo della nostra terra; ferita che non rimargina e continua a sanguinare.

Un atto dovuto che se ne infischia del vento che soffia dal Viminale e dal Quirinale (G. D’annunzio).

Un atto dovuto di alcuni Italiani verso altri Italiani…che non scordiamo.

Noi…

Luca Zampini

Coordinatore provinciale

                                                                   

Check Also

DOMENICA 26 MAGGIO ANCHE CANDIDATI DI PROGETTO NAZIONALE IN LIZZA PER LE AMMINISTRATIVE VERONESI

Domenica 26 maggio gli italiani saranno chiamati al voto per le elezioni europee. In questo …