QUELLA DI VERONA È UNA AMMINISTRAZIONE VIRTUOSA

Più di quello che vorrebbero dare ad intendere gli interessati detrattori…

Nell’odierna edizione (lunedì 22 agosto 2016) delle ore 13 del Tg5 (http://www.video.mediaset.it/video/tg5/full/edizione-ore-13-00-del-22-agosto_640294.html), dal minuto 7.22 fino al minuto 9.13 è possibile seguire un interessante ed emblematico servizio relativo ad un’indagine di Confartigianato sul rapporto qualità/costi dei servizi pubblici (acqua, raccolta rifiuti e trasporti) in Italia comparandolo a quello di 32 Stati europei negli ultimi 5 anni, da cui emerge che paghiamo più di tutti per avere servizi pubblici tra i peggiori (terz’ultimo posto dopo Slovacchia e Grecia…). Tra gli esempi migliori si cita Verona, insieme a Bologna e Torino!

Sulla stessa indagine scrive anche il quotidiano Repubblica, che vi dedica 3 pagine dell’edizione odierna (http://www.confartigianato.it/wp-content/uploads/2016/08/la-Repubblica_22_8_2016_Servizi-pubblici.pdf); nel relativo articolo la giornalista Rosaria Amato testualmente scrive “Tra le città italiane fanno abbastanza bene Verona (che comunque arriva al 53esimo posto), Bologna (sessantunesima) e Torino (sessantasettesima)”.

Non è la prima testimonianza positiva in tal senso.

Siamo da sempre sostenitori dell’idea che pubblico non è necessariamente sinonimo di inefficienza; la differenza la fanno in primis gli uomini, le motivazioni etiche, l’organizzazione, la competenza, lo spirito di servizio, il senso d’appartenenza e l’orgoglio aziendale. Sempre è possibile e doveroso migliorare e migliorarsi; le criticità vanno affrontate e sanate nei limiti del possibile.

Ciò premesso, ci preme fare una considerazione.

Fino a che punto le reiterate critiche – spesso stucchevoli e altrettanto spesso fuori luogo – che taluni soggetti (per lo più appartenenti al centrodestra che non governa la città) muovono all’amministrazione comunale dipingendola coi colori del malaffare, dell’incapacità, dell’immobilismo sono fondate, politicamente pertinenti ed oneste intellettualmente?

“Piove, governo ladro!”…Tutte, e sottolineiamo tutte le negatività vengono imputate all’attuale amministrazione (con puntuale grancassa mediatica locale e spazi sovente risibili alla replica), ma chi critica, ha saputo o è certo di saper dare miglior prova di sé, al di là delle chiacchiere, delle millanterie e delle saccenterie?

Noi di Progetto Nazionale, nel nostro piccolo e con i nostri umani limiti, preferiamo far parlare i fatti attraverso i nostri associati che sono impegnati sul fronte politico-amministrativo di Verona, a fianco del sindaco Tosi.

Progetto Nazionale – Coordinamento provinciale di Verona

Check Also

“CASO CAMPEDELLI”, LA SINISTRA MONTA UN CASO

La vicenda delle polemiche sulla presunta rimozione del docente di religione cattolica all’istituto Scipione Maffei, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.