SABATO 20 FEBBRAIO, GAZEBO CONTRO L’IMMIGRAZIONE AD ALBAREDO D’ADIGE

Oggi, sabato 20 febbraio i militanti di Progetto Nazionale saranno ad Albaredo d’Adige, in Via Roma (davanti alle scuole elementari), dalle ore 9.00 alle ore 12.00, per distribuire volantini contro l’accoglienza business e la trattativa tra Stato e privati che aggira le amministrazioni locali e umilia territorio e cittadini (ennesima prova di uno Stato non autorevole ma autoritario) per imporre coattivamente l’accoglienza dei presunti “profughi”, che sono in larghissima parte uomini in giovane età, la stragrande maggioranza dei quali poi risulterà – come testimoniano tutte le statistiche ufficiali – non avere alcun requisito per ottenere lo status di profugo.

Pensare che la soluzione dei problemi dell’Africa, o del Vicino e Medio Oriente sia quella di trasferirne in blocco gli abitanti qui da noi, in Italia e in Europa, è una utopia insana e suicida propria di quella sinistra progressista che ha sostituito all’internazionalismo proletario il mito del mondo senza confini; una utopia che ben si accorda con gli interessi del capitalismo e della grande finanza transnazionale.

Progetto Nazionale avversa la convinzione che tutti hanno il diritto di stabilirsi ovunque alla ricerca di migliori opportunità di vita, tra l’altro a scapito della nostra identità e di quella originaria degli immigrati.

Con l’accoglienza indiscriminata di masse dequalificate, i costi della quale dovremo sostenere per generazioni – accoglienza ammantata delle scuse più diverse e bizzarre come quella di riequilibrare il sistema pensionistico (in realtà l’esito sarà inevitabilmente opposto) – non risolverà i problemi dei Paesi di partenza degli immigrati e al tempo stesso aggraverà quelli all’interno dei paesi di accoglienza.

L’immigrazione selvaggia e l’accoglienza a prescindere, costituiscono un suicidio, per tutti!

Progetto Nazionale – Verona

PROFUGHI_Volantino_fronte_No al sopruso della trattativa Stato-privati_No al business dell'accoglienza PROFUGHI_Volantino_retro_No al sopruso della trattativa Stato-privati_No al business dell'accoglienza

Check Also

“CASO CAMPEDELLI”, LA SINISTRA MONTA UN CASO

La vicenda delle polemiche sulla presunta rimozione del docente di religione cattolica all’istituto Scipione Maffei, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.