SFRATTI, EMERGENZA ABITATIVA E ACCOGLIENZA “PROFUGHI”: GAZEBO A LEGNAGO

Oggi, domenica 22 novembre, gazebo in Piazza Costituzione a Porto di Legnago, dalle 9.30 alle 12.00.

Sanare prima le sofferenze degli italiani e poi quelle degli altri, la solidarietà comincia a casa nostra, questi in sostanza i messaggi che porteranno oggi i nostri attivisti nella frazione del grosso centro della Bassa veronese.

Presunti “profughi” (finché non verrà loro riconosciuto lo status di rifugiato e profugo per vari motivi, restano immigrati, arrivati per giunta clandestinamente!) continuano ad essere preferiti (discriminazione’) agli italiani nella scala delle priorità dal mondo dell’associazionismo e del volontariato sociale (facente riferimento alle sinistre e alla Chiesa).

Non possiamo accettarlo, perché non si può aiutare lo sconosciuto che viene dall’altra parte del mondo quando il vicino soffre ed è in difficoltà!

Nessuna utopia internazionalista, stop immigrazione!

Progetto Nazionale – Cerea

LEGNAGO_Volantino

Check Also

PUÒ ESSERCI “TENUTA DEL PAESE” SENZA LA DIGNITÀ, IL CORAGGIO, LA LIBERTÀ, L’AMOR PATRIO?

Secondo taluni il non volere Mario Draghi alla guida dell’Italia sarebbe, oltre ad un crimine …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.