VOGLIAMO LATORRE E GIRONE CITTADINI ONORARI DI VERONA

Comunicato stampa del Coordinamento Provinciale dei Circoli Veronesi di Progetto Nazionale,  presentato Venerdì 8 agosto, riguardante la proposta dei dirigenti provinciali  Luca Zampini, Cristiano Mirandola e Stefano Raffagnini di conferire la cittadinanza onoraria ai due marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, e del Capogruppo Consiliare Lista Civica Tosi sindaco Per Verona, Massimo Piubello, il quale si è fatto carico inoltre di tradurla in mozione. 

Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i due fucilieri di Marina, si trovano prigionieri in India dall’ormai lontano febbraio del 2012. I due sottufficiali sono accusati della presunta uccisione di due pescatori indiani durante uno scontro a fuoco al largo delle acque della regione indiana del Kerala, mentre sulla petroliera italiana Enrica Lexie svolgevano un servizio di protezione antipirateria (come previsto dalla legge 130/2011 approvata dall’allora governo Berlusconi). Un accadimento dai contorni tutt’altro che chiari e poco aderenti a quanto sostenuto dall’accusa.

In tutti i mesi sin qui trascorsi il governo italiano ha dato pessima prova di sé nell’affrontare la vicenda. Superficialità, inerzia, irresponsabile dabbenaggine, inefficacia, tardività, indecenza, pavidità, sudditanza…potremmo continuare a lungo con gli aggettivi poco lusinghieri che hanno contraddistinto l’operato di chi avrebbe dovuto difendere a spada tratta gli uomini delle proprie FF.AA. (che disciplinatamente svolgono quanto loro comandato spesso con regole d’ingaggio non adeguate a tutelarli dai rischi), unitamente alla dignità e al rispetto dell’Italia!

Sterili comunicati e video conferenze di circostanza, basso profilo istituzionale, visite private, flebili proteste…questa la “potenza di fuoco” che i nostri governanti hanno saputo sin qui mettere in campo. Nessuna presa di posizione forte per coinvolgere O.N.U. e Comunità Europea nella vicenda.

Sconcertati da tanto squallore, i Circoli veronesi di PROGETTO NAZIONALE, in segno di solidarietà verso i due Marò e i loro famigliari, e per maggior sensibilizzazione della pubblica opinione in merito a questa amara storia, chiede al Comune di Verona e al suo sindaco Flavio Tosi – che più volte ha pubblicamente perorato la causa di Latorre e Girone – di avviare l’iter per la concessione della cittadinanza onoraria a Massimiliano Latorre e Salvatore Girone.

Un piccolo gesto simbolico per testimoniare che ci sono ancora italiani che hanno a cuore le sorti dei nostri soldati e non vogliono abbandonarli al loro destino.

PROGETTO NAZIONALE

Coordinamento Provinciale – Verona

Luca Zampini, Cristiano Mirandola, Stefano Raffagnini

 manifesto

Check Also

“CASO CAMPEDELLI”, LA SINISTRA MONTA UN CASO

La vicenda delle polemiche sulla presunta rimozione del docente di religione cattolica all’istituto Scipione Maffei, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.