PER ANDREA MIGLIORANZI UN ATTESTATO DI STIMA CHE GONFIA IL PETTO

Lettera aperta

Verona, martedì 23 giugno 2015

Apprendiamo oggi con autentico orgoglio, attraverso un articolo del quotidiano veronese L’Arena (“Amia, i dipendenti firmano perché resti Miglioranzi”, pag.16), di una raccolta firme avviata all’interno di Amia (la municipalizzata che si occupa di igiene ambientale) per chiedere al sindaco Flavio Tosi che Andrea Miglioranzi venga riconfermato alla presidenza dell’ente.

È una iniziativa rara, inusuale, che testimonia il rapporto instaurato tra il presidente Miglioranzi e i dipendenti di Amia, e che rafforza la bontà e la qualità del lavoro svolto in due anni (lavoro certificato inconfutabilmente anche dai risultati raggiunti).

Questa singolare raccolta di firme è un attestato di stima che gonfia il petto di Andrea, ma anche di tutti quelli che da tanto tanto tempo hanno condiviso con lui un preciso percorso esistenziale e politico, oggi in Progetto Nazionale, prima in altri contesti.

Noi non siamo però stupiti più di tanto dalle soddisfazioni umane e professionali raccolte nel tempo da Andrea, di cui conosciamo bene le capacità, la determinazione, l’equità, l’attitudine, l’approccio professionale e la serietà che mette nelle cose che fa.

Siamo certi che questa sia l’ennesima di una lunga serie di gratificazioni sulla strada di Andrea, una strada contrassegnata dalla politica della concretezza e del fare – ben orientati – al servizio della nostra città e dei veronesi.

La prova provata che nell’amministrazione Tosi c’è spazio per la cosiddetta destra politica e che questa nei fatti sa esprimere valore aggiunto.

Chiacchiere e bei discorsi stanno a zero.

Complimenti camerata!

Luca Zampini

Coordinatore provinciale – Progetto Nazionale

AMIA_I dipendenti firmano perché resti Miglioranzi_L'Arena_23-06-2015

AMIA approva un ottimo 2014    L'AMIA sfodera i suoi numeri_L'Arena

Check Also

“CASO CAMPEDELLI”, LA SINISTRA MONTA UN CASO

La vicenda delle polemiche sulla presunta rimozione del docente di religione cattolica all’istituto Scipione Maffei, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.