STOP GENDER NELLE SCUOLE

Questa mattina, presso la sala stampa del Comune di Verona, presenti il consigliere Massimo Piubello e il Coordinatore provinciale di Progetto Nazionale Luca Zampini, la nostra associazione ha comunicato la propria adesione alla manifestazione di sabato 20 giugno a Roma (P.zza S. Giovanni ore 15.30)  “STOP GENDER NELLE SCUOLE“, promossa dal comitato a-partitico e a-confessionale Difendiamo i nostri figli.

Nell’occasione è stato anche presentato da una rappresentanza del gruppo femminile di Progetto Nazionale il primo volume di una ricerca in corso d’opera dal titolo “GENDER”, curato proprio dal nostro Gruppo Femminile Ricerche e Documenti.

A seguire il comunicato stampa.

******************************************************************************************************

Verona, 19 giugno 2015

Comunicato stampa

“Per la famiglia e i diritti dei bambini”

Progetto Nazionale, comunica la propria adesione alla manifestazione STOP GENDER NELLE SCUOLE, promossa dal comitato “Difendiamo i nostri figli” per sabato 20 giugno alle ore 15.30 in Piazza San Giovanni a Roma.

Una mobilitazione nazionale trasversale di tutte le persone di buona volontà, al di sopra delle posizioni religiose e politiche, a difesa della famiglia e dei soggetti più deboli, a partire dai bambini:

– per dire no all’avanzata di progetti di legge come il ddl Cirinnà (“Disciplina delle coppie di fatto e delle unioni civili”, prima firmataria la senatrice del PD Monica Cirinnà) e alla propaganda delle teorie gender che sta avanzando surrettiziamente e in maniera sempre più preoccupante nelle scuole;

– a difesa dell’istituto del matrimonio, della famiglia composta da un uomo e da una donna, del diritto del bambino ad avere una figura materna e una paterna;

– per poter dire chiaro e forte che il diritto di educare i figli spetta alle loro famiglie in via prioritaria.

L’Associazione Culturale / Laboratorio Politico PROGETTO NAZIONALE sottoscrive quindi le motivazioni di base che animano l’iniziativa di sabato 20 giugno, primariamente il contrasto dell’avanzata dell’ideologia gender nelle scuole e la ferma volontà di stoppare il Ddl Cirinnà sulla rottamazione della famiglia.

Gruppo Femminile Progetto Nazionale

STOP GENDER NELLE SCUOLE

Check Also

“CASO CAMPEDELLI”, LA SINISTRA MONTA UN CASO

La vicenda delle polemiche sulla presunta rimozione del docente di religione cattolica all’istituto Scipione Maffei, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.