PRESIDIO CONTRO LO IUS SOLI

Dietro l’orribile ghigno del “buonismo” si cela l’incubo dell’utopia internazionalista, che porta con sé una violenza inaudita e sorda, disgregatrice e intollerante, arrogante e vigliacca.

È la teologia di quelli che odiano le differenze, l’equità, la forma, la cultura, le radici, la memoria, l’identità, l’appartenenza, la patria, la nazionalità.

Appartenere ad un Popolo, ad una Patria, ad una Nazione non è la stessa cosa che iscriversi ad un club, sottoscrivere un abbonamento, adempiere un obbligo burocratico, acquisire uno status grazie ad un tratto di penna, un timbro su di un pezzo di carta…

La CITTADINANZA è un legame di Sangue e di Suolo, tra Genti e generazioni, costruito lungo il fiume della Storia, cementato da lingua, cultura e tradizione comune, vincolato dai doveri…È UN ATTO D’AMORE!

In una società malata e atomizzata, che nega il sacro, propaganda modelli di riferimento diseducativi, relativizza ogni aspetto etico, precarizza l’esistenza e nega il lavoro, vorrebbero imporci anche l’omologazione della nazionalità, irridere il patriottismo, condannarlo come “razzismo”.

NOI DICIAMO NO!

Per questo saremo in piazza domenica 4 agosto alle ore 15.

***********************************************************************************************************

Comunicato

Progetto Nazionale contro le politiche immigrazioniste del governo

 Verona, 1 agosto 2013

Il Coordinamento provinciale dei Circoli veronesi di Progetto Nazionale comunica la propria adesione al presidio di protesta contro le politiche in materia di immigrazione proposte dal Ministro dell’integrazione Cécile Kashetu Kyenge, organizzato dalla Segreteria provinciale della Lega Nord-Liga Veneta e dal movimento Giovani Padani, domenica 4 agosto a partire dalle ore 15 in P.zza Madonna di Campagna a San Michele Extra.

Abbiamo ritenuto giusto appoggiare una battaglia condivisa con l’unica forza parlamentare che sin da subito s’è dichiarata contraria al cambiamento del codice di nazionalità.

Abbiamo ritenuto coerente farlo affiancandoci a chi in Comune sostiene, come noi, l’attuale amministrazione del sindaco Flavio Tosi.

Abbiamo ritenuto doveroso cercare potenziali sinergie su un tema cardine che noi consideriamo di Civiltà, pur nel rispetto di alcune differenti visioni politiche che animano e caratterizzano Progetto Nazionale da un lato e la Lega Nord-Liga Veneta dall’altro.

L’immigrazione è un fenomeno negativo nella sua complessità da qualunque prospettiva lo si valuti, a meno di non far parte della cricca di profittatori che sulle miserie altrui, sulle guerre tra poveri e sulle speculazioni finanziarie ci campano.

Le giustificazioni addotte solitamente dagli immigrazionisti (ripetute come un mantra alla gente ingenua e inconsapevole) sono di natura sociale, economica ed etica; giustificazioni smentite su tutti e tre i piani dagli studi, dalle analisi e dalle prese di posizione di premi Nobel per l’economia come Maurice Allais e Gary Becker, professori universitari come Alan Marion (Università di Lione III), giornalisti e scrittori come Giovanni Sartori e Christopher Caldwell, giusto per citare alcune figure di rilievo non certo riconducibili alla destra politica o a frange “nazifasciste, intolleranti e razziste”.

Lo scontro di civiltà oggi sta proprio qui: tra l’utopia internazionalista che cammina sulle gambe di minoranze sprezzanti e devastatrici – che usano una terminologie e una fraseologia buonista per mascherare la loro alterigia e la loro puzza sotto il naso – e la gente comune, il popolo, quello che sperimenta in concreto sulla propria pelle politiche disgregatrici senza un briciolo di buon senso .

Vogliamo sottolineare, per inquadrare correttamente la questione, che la nostra protesta non è rivolta alla persona della sig.ra Kyenge in quanto ministro d’origine straniera e dalla pelle scura, potenti aspetti “simbolici” (è stata scelta proprio per quello) che servono solo a spostare le motivazioni del dibattito su binari morti; noi ci opponiamo alla mentalità delle élites cosmopolite che giocano a fare gli apprendisti stregoni coperti da una nebulosa di disinformazione, menzogne, psicosi e condizionamenti; ci opponiamo a quelli che istigano all’immigrazione propagandando l’El Dorado d’un mondo ridotto ad una immensa New York.

La nostra Civiltà è irriducibile alla loro!

Luca Zampini

Progetto Nazionale – Verona

Coordinamento provinciale

NO IUS SOLI_presidio_volantino_web

Check Also

“CASO CAMPEDELLI”, LA SINISTRA MONTA UN CASO

La vicenda delle polemiche sulla presunta rimozione del docente di religione cattolica all’istituto Scipione Maffei, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.