STOP DROGA – NO RAVE PARTY

Nella notte tra venerdì 25 e sabato 26 settembre, gli attivisti di Progetto Nazionale hanno appeso lo striscione STOP DROGA – NO RAVE PARTY in piazza a Roncà, sopra il tunnel a lato del campanile.

Attraverso l’affissione di questo striscione, con un semplice atto simbolico, abbiamo voluto portare all’attenzione della cittadinanza un problema che nel territorio di Roncà si sta manifestando da tempo, e che non vorremmo fosse valutato con troppa leggerezza dagli amministratori e dalle forze di polizia.

Il ripetersi dell’organizzazione all’interno del territorio comunale di Rave Party con annesso consumo (e probabile spaccio) di stupefacenti è stato segnalato da Progetto Nazionale già da tempo, attraverso il nostro circolo territoriale “Valdalpone”.

L’imperativo etico-politico di contrastare il mercato della droga (che è una delle primissime voci attive del bilancio del crimine organizzato mondiale) si unisce alla per noi inaccettabile prospettiva di vedere giovani e giovanissimi rovinarsi il futuro seguendo strade che si riveleranno inevitabilmente umilianti, degradanti, perdenti e mortifere se non abbandonate al più presto.

Il fiore della giovinezza merita ben altra naturale esuberanza e ben altri sogni che non siano quelli determinati dallo sballo e dalla schiavitù delle droghe.

Progetto Nazionale – Verona

Roncà_campanile_striscione    Roncà_striscione    Roncà_striscione_piazza

Check Also

“CASO CAMPEDELLI”, LA SINISTRA MONTA UN CASO

La vicenda delle polemiche sulla presunta rimozione del docente di religione cattolica all’istituto Scipione Maffei, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.