UNA PIÙ CORRETTA INFORMAZIONE NON GUASTEREBBE

Non di rado, seguendo i mezzi d’informazione locali, ci si imbatte in resoconti giornalistici non propriamente impeccabili nella loro imparzialità e completezza.

Pensare sempre e per forza male ci impastoierebbe in “paranoie”, magari giustificate e giustificabili, che però non gioverebbero al miglioramento delle problematiche.

Di certo è quantomeno curioso constatare il reiterarsi di certi atteggiamenti quantomeno dubbi nei confronti di persone solitamente equilibrate, aperte al confronto e disponibili al dialogo come il nostro Massimo Piubello, Consigliere comunale e Capogruppo della Lista Tosi.

Al di là della doverosa presa di posizione da parte nostra, scherziamoci sopra e prendiamola come una medaglia al merito da appuntarsi sul petto: avanti Massimo, è il segnale che stai facendo bene!

***********************************************************************************************************

Comunicato

Verona, 20 luglio 2013

Oggetto: una più corretta informazione non guasterebbe

Leggo su L’Arena di venerdì 19 luglio l’articolo “Kyenge, il Consiglio non vota la solidarietà e, associandolo ad altri precedenti, ne ricavo l’impressione che sia in atto da tempo una sorta di censura non dichiarata al Capogruppo della Lista Tosi, Massimo Piubello (storpiature del nome, attribuzione del suo ruolo politico ad altri, boicottaggio delle sue prese di prese di posizione ed iniziative, etc.); se così fosse veramente sarebbe cosa grave per la corretta informazione e i normali rapporti tra gli amministratori e gli elettori (che col voto sanciscono da chi vogliono essere amministrati). Ciò non rende onore, anzi delegittima il ruolo di chi opera in questo caso mala informazione e dovrebbe invece offrire ben altro servizio alla cittadinanza. Bene ha fatto il nostro Massimo Piubello a puntualizzare sul proprio profilo facebook circa la polemica della “mancata solidarietà” al Ministro Kyenge, meglio che lo faccia più spesso (non potendo dare per scontata l’obbiettività e la correttezza di alcuni operatori dell’informazione), anche per rintuzzare i veleni di mestatori, idioti e speculatori da quattro soldi.

Certe mistificazioni non portano da nessuna parte e danneggiano tutti.

Luca Zampini

Progetto Nazionale – Verona

Coordinatore provinciale

http://www.larena.it/stories/Home/538805_kyenge_il_consiglionon_vota_la_solidariet/?refresh_ce&scroll=754

Check Also

“CASO CAMPEDELLI”, LA SINISTRA MONTA UN CASO

La vicenda delle polemiche sulla presunta rimozione del docente di religione cattolica all’istituto Scipione Maffei, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.